Ludovic Piette

Ludovic Piette

(Niort 1826 – Parigi 1878)

 

Mostre Impressioniste: 1877

 

Proveniente da una famiglia della nobiltà minore, suo padre era il cancelliere di Melleray. Le sue prime lezioni d’arte provenivano dai pittori accademici Thomas Couture e Isidore Pils. Fu durante gli studi con Couture che incontrò Edouard Manet, che stava già sperimentando nuovi stili. Poi, mentre era all’Académie Suisse, divenne amico di Camille Pissarro che, sebbene più giovane di lui, avrebbe avuto un’influenza decisiva sul lavoro di Piette. Lui e altri amici di Pissarro dipinsero spesso insieme, en plein air.

Nel 1864, a causa della cattiva salute, lui e sua moglie si stabilirono nella fattoria della sua famiglia, ereditata dopo la morte del padre, vicino a Lassay-les-Châteaux in Bretagna. A quel tempo, iniziò a scrivere regolarmente a Pissarro, la cui corrispondenza è un importante documento degli anni formativi dell’Impressionismo.

Come molti impressionisti, tendeva a concentrarsi sui paesaggi con figure e paesaggi urbani. Tra le sue aree preferite per la pittura c’erano Pontoise e Louvecienne. Nel 1877, su invito di Pissarro, partecipò alla terza mostra impressionista.

Dopo la sua morte, una retrospettiva del suo lavoro fu presentata alla quarta mostra impressionista nel 1879.

© 2018 - Impressionisti a Catania