Gustave Doré

Gustave Doré

(Strasburgo 1832 – Parigi 1883)

 

Autodidatta, studiò al Louvre e si mise a disegnare giovanissimo per il giornale La caricature.

 

Fra il 1847 e il 1854 eseguì svariate caricature e litografie. Nel 1852 fece illustrazioni di libri per incarico di P. Lacroix e diede inizio a un’attività vastissima e fortunata, che fece di lui uno degli illustratori più celebrati in Europa: la Divina Commedia (1861), il Don Chisciotte (1862), la Bibbia (1864), il Paradiso perduto (1865), ecc.

 

Dopo il 1870 si dedicò in prevalenza alla pittura e alla scultura (Monumento a Dumas padre, 1882, Parigi, piazza Malesherbes), ma senza raggiungere la fama conseguita come illustratore.

© 2018 - Impressionisti a Catania