François-Louis Français

François-Louis Français

(Plombières-les-Bains 1897 – Parigi 1914)

 

François-Louis Français nacque in una famiglia di umili condizioni e a quindici anni fu messo a fare il fattorino presso un libraio. Conobbe le asperità della vita, e dovette esprimere la sua grande passione per il disegno e la pittura facendo vignette e piccole illustrazioni e dipingendo sulle pietre. Quando la sua condizione finanziaria migliorò, egli poté recarsi a Parigi e studiare pittura sotto la guida di Jean Gigoux e di Jean-Baptiste Camille Corot, debuttando al “Salon” del 1837. Le sue prime opere tradivano una sorta di pesantezza narrativa, di cui peraltro egli si sbarazzò rapidamente.

Riapparve all’Esposizione universale del 1855 con le sue quattro tele più recenti e i quadri Sentier dans les blés e Le Ruisseau de Neuf-Pré, che rivelano quanto Français fosse un artista di prim’ordine.

Nel 1890, Français fu il primo paesaggista ad essere ammesso all’Accademia di belle arti, prendendo il posto di Joseph-Nicolas Robert-Fleury. In quello stesso anno ottenne la medaglia d’onore al Salon dei Champs-Elysées, dove aveva esposto due paesaggi.

Français illustrò numerose opere letterarie dei suoi tempi, in particolare il Robinson Crusoe, collaborò con diversi giornali e incise molti testi d’interpretazione, fra i quali quelli di Prosper Marilhat.
Fu nominato Cavaliere della Legion d’onore nel 1853, e promosso Ufficiale nel 1867.

© 2018 - Impressionisti a Catania