Ernest Ponthier de Chamaillard

(Gourlizon 1862 – Eaubonne 1931)

 

Nacque in Bretagna. Suo padre era un avvocato originario di Huelgoat che era stato anche deputato del dipartimento del Finistère.

Fu avviato alla professione forense e si laureò in giurisprudenza. Ma fece tutto ciò quasi controvoglia, poiché ben altre aspirazioni, evidentemente, lo animavano. Fu così che, trovandosi nel 1888 a Pont-Aven, conobbe Paul Gauguin e questo incontro cambiò la sua vita. Appassionatosi d’arte, imparò a dipingere dallo stesso Gauguin e frequentò i suoi amici pittori che erano ospiti della pensione Gloanec e che costituivano la Scuola di Pont-Aven: Henry Moret, Charles Laval e Emile Bernard in particolare.

Per vivere alternò la professioen di avvocato a quelal di pittore e si trovò a difendere Gauguin in una causa contro Marie Henry proprietaria della locanda “Auberge de Marie Henry” a la Poldu.

Rientrato a vivere a Parigi le sue opere incominciarono ad essere apprezzate e incominciò ad esporre alla Galerie Bernheim Jeune e venne accettato ai Salon del 1907 e 1910riusciendo ad ottenere da parte di Guillaume Apollinaire una presentazione critica della sua pittura.

Espose a Le Barc de Bouteville, nelle mostre dedicate all’impressionismo organizzate dalla galleria, e infine con la celebre Gallerie George Petit che accolse con successo le sue tele.

© 2018 - Impressionisti a Catania