Alfred Sisley

Alfred Sisley

(Parigi 1839 – Moret-sur-Loing 1899)

 

Mostre Impressioniste: 1874, 1876, 1877, 1882

 

Nato da genitori inglesi, dopo gli studi a Londra, decise di dedicarsi alla pittura.

Di scuola impressionista, nacque, visse e lavorò sempre in Francia, per cui è spesso considerato un artista francese.

A Parigi frequentò i corsi di C. Gleyre (1862-1864) presso l’École des Beaux-Arts, dove conobbe F. Bazille, A. Renoir e C. Monet, con i quali strinse una duratura amicizia condividendone le nuove ricerche en plein air.

 

Partito da una pittura dal disegno statico , vicina alle soluzioni di J.-B.-C. Corot e di Ch.-F. Daubigny (Vue de Montmartre, 1869, Grenoble, Musée de Peinture et de Sculpture), dopo il 1870 si accostò all’esempio di Monet, maturando uno stile personale dalle tonalità terse e leggere, di grande luminosità e trasparenza, al quale dovette contribuire anche la conoscenza della pittura di paesaggio inglese (Ponte a Villeneuve-la-Garenne, 1872, New York, Metropolitan Museum).

 

Carattere solitario e appartato, salvo i brevi soggiorni in Inghilterra (1874; 1897) e a Parigi, in occasione delle mostre degli impressionisti, visse prevalentemente nei pressi di Louveciennes e a Moret-sur-Loing: qui, fine interprete del paesaggio, seppe rendere con grande poesia il variare delle stagioni in opere, modulate su gamme fredde e delicatissime, nelle quali il tratto si frantuma e riflette il movimento dell’acqua e la vibrazione dell’aria

© 2018 - Impressionisti a Catania